Coronavirus e l'industria della crittovaluta: Una prospettiva degli impatti | Smartmixer.io | Best Bitcoin Mixer | SmartMixer.io
Smart Mixer Logo
two lines

Coronavirus e l'industria della crittovaluta: Una prospettiva degli impatti

Gli effetti della pandemia di coronavirus sono duri e si sono diffusi in tutti i segmenti dell'economia globale. Continueranno a danneggiare lo spazio di cripto-valuta? Continuate a leggere per scoprirlo.

By Tim Herrish

Thumbnail Image for Blog Article Coronavirus e l'industria della crittovaluta: Una prospettiva degli impatti
date_rangeMarch 27, 2020 remove_red_eye 12583
Il coronavirus √® stato rilevato per la prima volta in Cina nel dicembre 2019. All'inizio, non ha dipinto un quadro tristemente devastante a cui il mondo √® stato abituato nelle ultime settimane. Una panoramica dell'anno 2020 secondo le proiezioni dell'Unione Europea ha mostrato che la regione crescer√† modestamente. Mentre il rapporto considerava gli effetti del virus, il rapporto concludeva che la malattia non avrebbe causato molti danni. Passa rapidamente a circa una dozzina di settimane dopo e la storia non √® pi√Ļ la stessa: l'UE e l'intero globo stanno scivolando verso la recessione!

Meno chiacchiere sui miscelatori di Bitcoin, pi√Ļ percezione della pandemia di Coronavirus

Qui ci occupiamo di sicurezza e privacy. Tuttavia, oggi vogliamo che vi prendiate un minuto per dimenticare l'anonimato, i Bitcoins che cadono a pezzi e l'intera narrazione intorno ai crypto mixer. Preferiamo invece unirci al mondo per pensare un po' allo spazio di cripto-valuta e ai danni, se ce ne sono, che la diffusione del coronavirus ha provocato in questo spazio che tutti amiamo.

Ecco una cronologia della malattia che evidenzia gli eventi degni di nota fino a questo punto.

31 dicembre

Le autorità cinesi a Wuhan hanno confermato il 31 dicembre 2019 che i funzionari sanitari della provincia di Hubei hanno curato decine di casi di polmonite. La causa di tale polmonite non era nota all'epoca. Giorni dopo, i ricercatori del Paese hanno identificato un virus che si era diffuso a decine di persone in Asia.

11 gennaio

La Cina, attraverso i suoi media statali, ha annunciato la prima scomparsa nota di un paziente affetto da coronavirus. Il paziente era un uomo di 61 anni che presentava sintomi di infezione cronica del fegato.

20 gennaio

Corea del Sud, Giappone e Thailandia hanno confermato i primi casi di coronavirus al di fuori della Cina. Gli Stati Uniti hanno segnalato il primo caso un giorno dopo. Un maschio residente nello Stato di Washington sulla trentina ha iniziato a mostrare segni dell'infezione al ritorno da un viaggio a Wuhan.

23 gennaio

Il primo blocco è stato imposto quando la Cina ha chiuso Wuhan. Le autorità hanno cancellato i voli e i viaggi in treno fuori città e hanno sospeso il trasporto intra-città in autobus, traghetto e metropolitana. A questo punto, la Cina ha perso almeno 17 persone, mentre altre 570 persone in Giappone, Tailandia, Taiwan, Corea del Sud e Stati Uniti hanno sviluppato i sintomi della malattia.

30 gennaio

L'Organizzazione Mondiale della Sanità (OMS) delle Nazioni Unite si muove per dichiarare uno stato di emergenza sanitaria pubblica di proporzioni internazionali. L'annuncio fa seguito alla comparsa di migliaia di nuovi casi segnalati in Cina.

31 gennaio

Il presidente Trump sospende il viaggio dalla Cina. Il divieto riguardava anche le persone che avevano visitato la Cina entro 14 giorni dal giorno dell'annuncio. Tuttavia, la direttiva ha escluso i familiari stretti dei residenti permanenti negli Stati Uniti e i cittadini americani. Al momento dell'avviso, il mondo ha perso 213 persone a causa dell'infezione, con quasi 10.000 persone in tutto il mondo che presentavano sintomi.

2 febbraio

Le Filippine riportano la morte di un uomo di 44 anni, vittima del coronavirus. Si tratta del primo decesso riportato fuori dalla Cina. A quel punto, la malattia aveva già ucciso quasi 400 persone.

Fino al 19 marzo 2020, quando la Cina ha segnalato zero nuove infezioni locali per la prima volta da quando la malattia √® scoppiata, sono successe molte altre cose. Il numero dei morti √® ora di circa 20.000, con circa 415.000 casi confermati. La buona notizia, tuttavia, √® che pi√Ļ di 100.000 individui si sono ripresi dal virus.

Le conseguenze per l'impresa, in particolare, sono state devastanti, per mancanza di una parola migliore. Ecco uno sguardo ad alcuni degli impatti sui mercati finanziari.

Il Venerdì Nero in azioni Euro

Gli avvisi di viaggio e le misure di blocco imposte in diverse parti del mondo hanno provocato danni economici di vasta portata. La Cina, ad esempio, ha visto ridurre la produzione e il suo indice di sviluppo a breve termine a due cifre. Inoltre, le proiezioni mostrano che l'economia americana registrerà una riduzione del 15% della sua crescita nel secondo trimestre del 2020.

Gli impatti, tuttavia, non sono limitati agli Stati Uniti e alla Cina. Certo, la Cina è stata inizialmente l'epicentro della malattia. Tuttavia, luoghi lontani come l'Europa hanno pagato un prezzo pesante a causa della ridotta produzione industriale di cui sono attualmente vittime.

L'8 marzo, tutti i principali titoli europei sono crollati. Il FTSE si è tuffato così come il DAX tedesco e il CAC francese. Complessivamente, l'indice europeo STOXX 600 ha perso il 7% quel giorno per terminare il 340,83. Questa cifra rappresenta un calo di quasi il 20% rispetto al massimo dell'anno, pari a 433,90.

Guai a Wall Street

Le afflizioni che hanno colpito i titoli in altre parti del mondo sono state replicate a Wall Street. Lunedì 9 marzo 2020, la media industriale Dow Jones ha chiuso la giornata con un calo di 2.000 punti. Questo crollo è stato dovuto al massiccio sell-off globale che ha visto le azioni del settore energetico calare drasticamente.

Il risultato ha eroso quasi tutti i guadagni che l'indice ha rastrellato negli 11 anni rialzisti consecutivi. Questo √® stato il pi√Ļ grande calo del Dow di sempre. E' sceso del 7,8% con il Nasdaq che √® sceso del 7,2% e l'S&P 500 che √® sceso del 7,6%.

A peggiorare la situazione, il prezzo del petrolio è calato del 25%. Anche se il calo del prezzo del petrolio ha avuto molto a che fare con la burocrazia rispetto alla situazione reale sul campo, le conseguenze economiche sono state di ampia portata in entrambi i casi. Inoltre, hanno ulteriormente compromesso la stabilità dell'economia globale già scossa.

Gli effetti della pandemia sui mercati delle Cryptocurrency

La diffusione del mortale coronavirus come ha cancellato ogni cosa sul suo cammino lasciando una scia di distruzione e rovina. Le azioni sono in ribasso e anche i titoli hanno sofferto. La Federal Reserve e le banche centrali di Europa, Inghilterra, Australia, Canada, India e Giappone, tra le altre nazioni, hanno dovuto ridurre i loro tassi di base ai minimi storici. E, anche queste misure sembrano inadeguate a contenere la marea di distruzione che la pandemia di coronavirus ha investito l'economia globale.

All'inizio, la diapositiva era negativa anche per le crittocittà. La corsa alla liquidazione delle azioni e l'elaborata svendita che i governi hanno intrapreso per raccogliere abbastanza denaro per preparare le economie ha portato a una massiccia emorragia nei mercati delle criptovalute.

Bitcoin che ha raggiunto i 10.000 dollari psicologici nel febbraio 2014 ha perso circa il 60% in sole 48 ore per registrare un minimo annuale di poco pi√Ļ di 4.000 dollari.

Anche se Bitcoin è riuscita a rastrellare alcuni guadagni, al momento di fare questo pezzo sta ancora scambiando a circa 6.500 dollari.

A proposito, la vendita massiccia di Bitcoin notato intorno a questo tempo è venuto con l'aumento dell'uso di cripto miscelatori tra la gente che sono stati tumbling Bitcoin. Questo dimostra che, nonostante la fretta di comprare e vendere, il bisogno di privacy non si perde per gli appassionati di criptovalute.

Previsioni positive

Bitcoin è il degno concorrente dell'ambito titolo della valuta di riserva globale; la stessa posizione che gli Stati Uniti detengono attualmente. Nel breve termine, le prospettive della moneta di raggiungere questa posizione appaiono tetre, poiché la domanda di dollari ha creato un'impennata del valore del biglietto verde. Inoltre, l'adozione globale del Bitcoin sta solo guadagnando terreno.

Tuttavia, c'è una recessione incombente e che favorisce solo Bitcoin. Anche per questo motivo, ancora una volta, è un'altra ragione per cui i Bitcoin che rotolano attraverso i migliori cripto mixer dovrebbero essere una priorità. Comunque, questa è una storia per un altro giorno.

Oltre ad abbassare i tassi di base dei prestiti, i governi hanno speso massicciamente in riacquisti di obbligazioni. Alcuni, come il governo degli Stati Uniti, stanno affondando ancora pi√Ļ denaro nell'economia. Insieme alla necessit√† di fornire coperture assicurative per i lavoratori attualmente in isolamento, il mondo sar√† presto testimone di un'inflazione di proporzioni inimmaginabili.

Le questioni sopra evidenziate, le stesse che faranno lievitare l'inflazione, sono state istituite per domare gli effetti della pandemia di coronavirus.

Mentre un'inflazione di tale portata non √® una buona notizia per il dollaro, per gli appassionati di Bitcoin √® musica. S√¨, un maggiore uso di Bitcoin porter√† pi√Ļ attenzione e, probabilmente, una minore privacy nello spazio, ma √® a questo che servono i mixer Bitcoin.

Nel complesso, le situazioni sembrano negative a causa della pandemia di coronavirus. Tuttavia, i settori che si riposizionano di conseguenza stanno guadagnando molto tempo quando l'economia globale alza la testa al di sopra dei duri effetti attuali.

In sintesi

L'anno è iniziato in grande stile, tutto sembrava andare alla grande. Tuttavia, le economie si sono rese conto che gli effetti di una pandemia globale possono avere effetti di vasta portata. Con il crollo delle azioni e il crollo delle obbligazioni, ci saranno seri perdenti e occasionali vincitori. Al momento, il vincitore sembra essere la Bitcoin, che è pronta ad avere successo dove il fiat ha fallito. Mentre il mondo guarda, gli appassionati di crittografia sarebbero saggi a guardare e vedere cosa può portare la benedizione della pandemia di coronavirus. Per lo spazio di criptovalutazione, questo virus killer potrebbe rivelarsi una benedizione sotto mentite spoglie.


Fai qualcosa per la tua destra

Sii intelligente, sii anonimo

Mescola i miei cryptos chevron_right
close
anonymous

Someone created a currency Mixing Order using the pool

Mescola i miei cryptos
keyboard_arrow_up