Crypto Mistakes - È la chiave di volta di Bitcoin, la moneta chiave della malavita | Smartmixer.io | Best Bitcoin Mixer | SmartMixer.io
Smart Mixer Logo
two lines

Crypto Mistakes - È la chiave di volta di Bitcoin, la moneta chiave della malavita

Gli appassionati di crittovalute preferiscono usare Bitcoin perché è pseudo-anonimo. Le transazioni della moneta, tuttavia, sono tracciabili. Continuate a leggere per conoscere i limiti della prima moneta criptata al mondo.

By Abe Mesh

Thumbnail Image for Blog Article Crypto Mistakes - È la chiave di volta di Bitcoin, la moneta chiave della malavita
date_rangeMarch 15, 2020 remove_red_eye 5068
Qualche anno dopo la comparsa del whitepaper Bitcoin nel 2009, i mercati del darknet hanno avuto un grande successo. Agorà e Via della Seta sono andato a fare baldoria, vendendo droga e altre merci fuorilegge a chiunque volesse comprare. Avevano una fregatura, le transazioni erano "non rintracciabili", o almeno così pensavano, perché usavano il Bitcoin. Ora che le autorità hanno rintracciato e arrestato gli operatori, e hanno fatto crollare i siti, pensi ancora che il Bitcoin sia una moneta della malavita?

Molte persone che vogliono acquistare beni o procurarsi servizi dalla rete oscura utilizzando le crittografie si pongono spesso la domanda "si può rintracciare il Bitcoin? Questo perché molte di queste transazioni sono oscure e riguardano non solo merci contraffatte, ma anche cose molto illegali. E, essendo il Bitcoin la valuta preferita in queste strade, è giusto scoprire se il suo utilizzo può lasciarti vulnerabile.

Poco dopo l'invenzione del Bitcoin, molte persone lo adottarono rapidamente perché una scuola di pensiero riteneva, piuttosto, erroneamente che la moneta fosse anonima. Una parte sostanziale degli individui che hanno adottato la moneta a causa di questo motivo ha voluto operare sui mercati oscuri. Tuttavia, queste persone non hanno avuto molta fortuna nel lungo periodo perché sono state beccate e i mercati sono stati abbattuti dalle autorità.

Di seguito sono riportati un paio di casi di studio in cui l'uso del Bitcoin, a causa della sua natura pseudo-anonima, non è stato sufficiente per evitare che i teppisti venissero beccati dalle autorità.

Le montagne russe della via della seta

Chiunque abbia familiarità con le storie della crittografia di circa il 2013 deve aver sentito il nome di Ross William Ulbricht. Se non l'avete sentito, ecco una panoramica.

Ross è un programmatore di computer e un criminale condannato che ha creato e gestito il mercato oscuro chiamato Silk Road. Il sito era una piattaforma per l'acquisto e la vendita di droghe illegali. I suoi aspetti importanti erano l'accessibilità solo attraverso il TOR e l'affidamento sul Bitcoin come valuta di scelta.

Il sito è stato sequestrato dall'FBI nel 2013, lo stesso anno in cui Ross è stato arrestato. Tra le accuse che lo Stato ha mosso contro di lui c'erano l'hacking informatico e la cospirazione al traffico di stupefacenti. Le autorità sostengono che la piattaforma ha facilitato un miliardo di dollari di commercio illegale.

Ross è stato giudicato colpevole di tutte le accuse ed è stato condannato al doppio dell'ergastolo e ad altri 40 anni senza possibilità di libertà vigilata. La creazione della Via della Seta e il suo successo in una notte è avvenuta quattro anni dopo il debutto di Bitcoin.

Anche un tentativo di Thomas White e Blake Benthall di far risorgere il mercato è stato ostacolato dalle autorità. Le informazioni disponibili indicano che prima che le autorità chiudessero Silk Road II, la piattaforma stava trattando circa 100.000 dollari di commercio illegale ogni giorno.

Come il loro predecessore, White e Benthall sono stati accusati, tra gli altri reati, di cospirazione nel traffico di stupefacenti, riciclaggio di denaro sporco e hacking informatico.

Riscatto in Bitcoin

Si va avanti velocemente fino al 2019, quando è accaduta la bizzarra storia del rapimento e dell'eventuale uccisione di William Sean Creighton. Sean era un imprenditore americano che gestiva una scommessa sportiva in Costa Rica.

È stato trattenuto mentre tornava dal lavoro. La sua storia ha poi affittato l'etere per un paio di motivi: primo, il rapimento è un fenomeno raro in Costa Rica, e secondo, durante l'intero fiasco, la polizia ha arrestato una dozzina di persone, tra cui la moglie di Sean, sua madre e la nonna.

I rapitori hanno chiesto alla famiglia di Sean di pagare 5 milioni di dollari di riscatto, a Bitcoin. La famiglia è riuscita a inviare solo 1 milione di dollari e anche dopo aver inviato il denaro, Sean non è mai stato rilasciato.

Mentre i rapitori si spostavano in località in tutto il Sud America e in Europa, il corpo della vittima è stato trovato a pochi chilometri da dove era stato rapito.

Come appassionato di criptovalute, vi starete probabilmente chiedendo come la polizia abbia rapito l'evento dei rapitori anche se il riscatto è stato pagato in Bitcoin. Un tale pensiero vi fa mettere in discussione la limitazione delle valute crittografiche.

Bitcoin ha delle limitazioni come valuta dell'anonimato?

Le situazioni qui sopra evidenziate mettono in discussione l'idoneità delle valute crittografiche come metodo di pagamento più sicuro per i dark deal.

Teoricamente, Bitcoin convalida la rivendicazione di valore contenuta in un portafoglio digitale. Tutto ciò che serve per accedere a tale valore è una chiave privata. Tuttavia, è necessario esercitare un'ulteriore cautela se si vuole che le transazioni rimangano anonime; una situazione che dà rilevanza al processo di burattatura dei Bitcoin con l'uso di miscelatori criptati.

Se prima avevate in mente la domanda "si può rintracciare il Bitcoin? " è lecito supporre che ora avete una risposta. Sì, le transazioni Bitcoin possono essere rintracciate. Tuttavia, le ultime innovazioni consentono di mantenere l'anonimato delle transazioni.

A parte le innovazioni, che questa narrazione esplorerà tra poco. È importante notare che la privacy e l'anonimato possono essere raggiunti utilizzando un nuovo portafoglio di criptovaluta ogni volta che si effettua una transazione.

I difetti di transazione che hanno fatto scappare i truffatori

Chiunque operi con Bitcoin dovrebbe sapere che l'elemento dell'anonimato fallisce nel momento in cui si introduce il mondo tangibile. Rintracciare gli amministratori sia della Via della Seta I che della II e abbattere le piazze del mercato ha richiesto molto tempo perché i suddetti amministratori hanno compreso i fatti della crittografia.

I teppisti che hanno acciuffato Sean, d'altra parte, sembra che non siano così a conoscenza dell'anonimato e del funzionamento della Bitcoin. Anche se hanno chiesto un riscatto sotto forma di Bitcoin, molto probabilmente hanno dato via la loro identità mentre convertivano la crittovaluta in fiat.

Ogni transazione Bitcoin è incisa in modo permanente nel registro pubblico. Quando la famiglia di Sean ha inviato il riscatto, probabilmente lo ha fatto in un portafoglio di criptovaluta tracciabile il cui indirizzo è stato fornito dai rapitori. Queste informazioni sono state probabilmente trasmesse alla polizia.

In sintesi

Indipendentemente dal motivo per cui si utilizza Bitcoin, se si dà importanza alla privacy, è importante utilizzare un mixer criptato per far cadere i Bitcoin. Il processo vi mantiene anonimi, mettendovi al di sopra della portata degli analisti a catena di montaggio.Gli scagnozzi che hanno beccato Sean non avevano queste informazioni. Inoltre, questa narrazione non dovrebbe suonare come un PSA che prende di mira i teppisti che effettuano transazioni usando i Bitcoin. Al contrario, si tratta di una pace educativa su come essere anonimi e operare in privato.


Fai qualcosa per la tua destra

Sii intelligente, sii anonimo

Mescola i miei cryptos chevron_right
close
anonymous

Someone created a currency Mixing Order using the pool

Mescola i miei cryptos
keyboard_arrow_up